Descrizione

TFA 60451202 TimeLine Max ha un ampio display estremamente chiaro che permette una facile lettura a distanza ed è particolarmente adatto per l’ingresso o la reception, la sala d’attesa e l’ufficio.

La struttura chiara dell’orologio radiocontrollato facilita l’individuazione dell’ora. Con il giorno della settimana scritto e la data completa,  TFA 60451202 TimeLine Max è anche l’aiuto quotidiano ideale per anziani, malati di Alzheimer e demenza.

La radiosveglia riceve l’ora tramite il segnale DCF 77. Questo ti dà l’ora corrente, precisa al secondo, e la data viene visualizzata senza impostazioni precedenti. Anche il passaggio dall’ora legale a quella invernale avviene automaticamente.

Il design semplice e chiaro si adatta a qualsiasi ambiente, indipendentemente dal fatto che tu voglia appendere o posare la radiosveglia.


funzioni

  • Radiosveglia con la massima precisione
  • Particolarmente chiaro con il giorno della settimana scritto (7 lingue) e la data completa
  • Per un facile orientamento temporale, ideale anche per gli anziani
  • Funzioni aggiuntive come la seconda volta, due sveglie e la funzione snooze
  • Design TFA protetto

Compreso di pile.

Potrai vedere altri prodotti sul nostro sito tra i Brand TFA, Ziel e Oregon Scientific

STORIA

Il primo barometro della storia fu il barometro ad acqua, sviluppato ufficialmente nel 1641 da Giovanni Battista Baliani. Sembrerebbe che tale strumento, sebbene in versioni più rudimentali, fosse già in utilizzo dai Padri Pellegrini durante le navigazioni verso il Nuovo Mondo. Sicuramente lo strumento aveva già una grande diffusione in Europa nella seconda metà del Seicento grazie all’abilità raggiunta dai mastri vetrai.

Questo barometro oggi è conosciuto con il nome di barometro di Goethe, in quanto ne fu trovato uno nella camera dove morì il grande pensatore tedesco. Si tratta di uno strumento molto semplice ma infallibile nel funzionamento, approssimativo nella lettura. L’oggetto è composto da un’ampolla di vetro, chiusa nella parte superiore, contenente del liquido, generalmente dell’acqua colorata, collegata attraverso il principio dei vasi comunicanti ad un tubicino sempre di vetro. Al variare della pressione atmosferica viene a crearsi una pressione, o una depressione, sul liquido contenuto nel tubicino di vetro (aperto alla sua sommità); variazioni atmosferiche che portano ad un innalzamento (bassa pressione) o un abbassamento (alta pressione) del livello del liquido ivi contenuto. Osservando le variazioni del livello del liquido è possibile prevedere l’evolvere delle condizioni meteo, con un’approssimazione di circa 24 ore.

EVANGELISTA TORRICELLI

L’invenzione ufficiale del barometro è, attribuita ad Evangelista Torricelli che realizzò il barometro, da cui prende il nome, nel 1643. L’oggetto è costituito da un tubo a fondo cieco lungo non meno di 80 centimetri, riempito di mercurio e rivoltato con il lato aperto verso il basso in una vaschetta contenente altro mercurio.

La colonna di mercurio tende a scendere nella vaschetta lasciando il vuoto dietro di sé. Sulla parte inferiore della colonna agisce però la pressione atmosferica che tende a spingere verso l’alto la colonna. Quando la colonna ha raggiunto un’altezza tale che la pressione esercitata alla base controbilancia perfettamente la pressione atmosferica allora la discesa si interrompe.